Ristorazione scolastica

ATTENZIONE: vista la situazione contingente in relazione al fenomeno "Coronavirus" si comunica che la partenza del servizio di gestione mensa informatizzato sarà da considerarsi effettiva dopo 10 giorni dalla riapertura delle scuole. Pertanto la nuova scadenze per la ricarica del conto on line sarà comunicata in seguito.

Il Comune di Breno offre il servizio mensa presso le Scuole dell'Infanzia, le Scuole Primarie e la Scuola Secondaria di Secondo Grado.

I pasti consumati nella Scuola dell'Infanzia di Mezzarro e nella Scuola dell'Infanzia di Pescarzo vengono preparati presso le cucine in loco, mentre i pasti della Scuola Primaria di Pescarzo vengono preparati presso la Scuola dell'Infanzia di
Pescarzo.

Il pasto attualmente costa € 5,30/cadauno.

I pasti consumati nella Scuola Primaria e nella Scuola Secondaria di Secondo Grado di Breno, invece, vengono distributi da una ditta di catering.

Il pasto attualmente costa € 5,00/cadauno.

Ad oggi il pagamento dei pasti consumati avviene utilizzando dei buoni cartacei acquistabili presso la tesoreria del Comune "Banca Popolare di Sondrio" in Piazza Gen.Ronchi.

Dal 23 marzo 2020 la gestione pagamenti avverrà tramite sistema informatizzato raggiugibile tramite APP e all'indirizzo web www1.eticasoluzioni.com/brenoportalegen


lunedi 23/03/2020 - Partenza del servizio di gestione di mensa scolastica informatizzato

Le famiglie dovranno provvedere entro il 16 marzo ad effettuare la prima ricarica per poter permettere le necessarie verifiche tecniche.

Il sistema di pagamento attualmente operativo è il Bonifico Bancario da effettuarsi con i seguenti estremi:

Conto Tesoreria Comune di Breno

Banca Popolare di Sondrio – Filiale di Breno

IBAN:    IT 9 4H0569 654 160 000 051 806 X46

Causale:              MENSA SCOLASTICA XXXXX   (sostituire XXXXX con il codice utente)


A breve verrà attivato anche il pagamento tramite portale online, MAV e POS presso gli sportelli comunali.
Gli uffici comunali rimangono a completa disposizione per la conversione dei buoni cartacei in credito che dal giorno 23 marzo non verranno più accettati.